La camicia

La camicia è, e rimarrà, un pezzo di abbigliamento evergreen; cioè, sempre attuale ed intramontabile.

Non solo l’uomo, ma anche la donna, non può non avere all’interno del guardaroba una camicia, dal taglio classico da poter adattare ad ogni tipo di outfit.

È vero, per chi utilizza una camicia al giorno, non basta averne solo una ma ne servono almeno sette, così da poterle cambiare quotidianamente. Magari, non tutte le sette camicie possono essere di qualità elevata ma, almeno, tre su sette devono esserlo e, possibilmente, essere cucite a mano, così come lo sono le camicie in vendita sullo shop online Finamore.

Finamore è un brand storico e molto conosciuto nel settore e dagli amanti delle camicie di elevata qualità.

L’azienda Finamore nasce nel 1925 ed è cresciuta negli anni, passando di generazione in generazione. Ovviamente, nel corso di quasi un secolo di vita, sono cambiate molte cose in azienda: dalla piccola bottega artigianale, situata nel cuore del centro storico di Napoli, si è arrivati a realizzare una vera e propria azienda, che mixa la sartorialità del passato con l’utilizzo di macchinari nuovi e moderni, per realizzare le collezioni di camicie note a tutti gli amanti della moda di alto livello.

Ovviamente, i pezzi ‘forti’ sono le camicie classiche dai colori basici come il bianco, l’azzurro e la fantasia a righe sottili bianche ed azzurre. Questi tre colori, infatti, sono quelli che è più facile abbinare, in quanto estremamente versatili, e che riescono a rendere perfetto sia un look più classico che un outfit più casual.

Infatti, la camicia bianca sta benissimo sotto un completo elegante con giacca e pantalone in pendant ma, allo stesso tempo, è perfetta con un outfit più informale come quello composto da giacca e jeans, oppure da maglione a girocollo oppure a scollo a ‘v’ con sotto un pantalone più formale. Ma non solo, la camicia bianca da un tocco di stile se la si indossa da sola, sopra un jeans.

C’è persino chi, la camicia bianca, la indossa sopra il costume da bagno per andare al mare; è perfetta, infatti, sia per l’uomo che per la donna che può utilizzarla a mo di copricostume.

Magari, la camicia da indossare in spiaggia può essere scelta anche di una qualità inferiore… a meno che non si frequenti un posto di mare di lusso come Dubai o qualche rinomata isola.

Sullo shop online Finamore è possibile scegliere tra le camicie ‘continuative’ e le camicie per la stagione in corso; ovviamente, per ogni stagione dell’anno esce una nuova collezione, che coniuga la tradizione sartoriale del brand con le tendenze moda del momento.

Nella collezione di camicie ‘continuative’ si possono trovare varie tipologie in più colori, ovviamente l’intramontabile bianco, il blu, l’azzurro, il grigio e tantissimi altri colori; tutte le camicie hanno sia il taglio classico che la linea slim fit, visto che ci sono uomini che preferiscono una camicia dalla vestibilità un po’ più larga ed altri che preferiscono una camicia più aderente.

La collezione della stagione in corso, ogni anno, come abbiamo già detto, mixa tradizione e tendenze fashion: si possono trovare tessuti attuali, i colori moda, colletti classici ma anche alla ‘coreana’, fantasie jacquard; insomma, qualunque tipo di camicia che permette di essere trendy in ogni momento della giornata.

I benefici della doccia

Finalmente la primavera è arrivata e, come tutte le nuove stagioni, porta voglia di cambiamento!

Le stagioni calde, come l’estate e la primavera appunto, hanno dei vantaggi rispetto alle stagioni fredde, come l’inverno e l’autunno, poiché permettono di svolgere dei lavori in casa, sia perché le giornate si allungano e sia perché la temperatura calda permette di far arieggiare gli ambienti in cui si lavora.

Se hai voglia di rinnovare il tuo bagno questo è il momento perfetto, e se vuoi anche acquistare prodotti di qualità ma a prezzi convenienti per la tua stanza da bagno dai un’occhiata allo shop online https://www.idroclic.it/

Se ad esempio, hai una cabina doccia un po’ datata è la prima cosa che dovresti pensare di rinnovare e di cambiare.

Perché proprio la cabina doccia?

Il motivo è che la cabina doccia è uno dei sanitari più utilizzati e, con l’arrivo della bella stagione, lo è ancora di più.

Con il caldo, infatti, si fanno almeno due docce al giorno: una doccia la mattina quando ci si sveglia ed una doccia la sera, al rientro da una lunga giornata fuori casa.

Quello della doccia, infatti, è uno dei momenti più rilassanti della giornata: la mattina dà la carica per svegliarsi ed affrontare tutti gli impegni previsti, la sera dona molto relax al corpo ed alla mente.

Inoltre, d’estate soprattutto (sarebbe meglio anche durante l’inverno) si consiglia sempre di fare la doccia alternando getti d’acqua calda con getti d’acqua fredda.

Perché fare la doccia alternando getti d’acqua calda con getti d’acqua fredda?

Il motivo è che questa alternanza di temperature è un toccasana per più cose:

–         Migliora la circolazione sanguigna

–         Da più tonicità ai tessuti

–         Aiuta a contrastare la pelle a buccia d’arancia (nota come cellulite)

Ovviamente, per raggiungere questi tre obiettivi bisogna essere molto costanti, e alternare i getti d’acqua calda con i getti d’acqua fredda ogni giorno.

Farlo una volta ogni tanto, infatti, non porterà alcun giovamento a lungo termine, ti farà sentire meglio solo al momento, soprattutto se fa molto caldo e senti le gambe gonfie e pesanti.

Sotto la doccia, se ci tieni a migliorare la tua pelle, ti consigliamo di fare un esfoliante almeno due volte alla settimana; in questo modo, eliminerai tutte le cellule morte della pelle del tuo corpo, che così si rigenererà.

Dopo la doccia consigliamo sempre, inoltre, di idratare la pelle con una crema corpo nutriente ma, attenzione, la pelle non deve essere completamente asciutta ma umida: quindi tampona il corpo con una salvietta, poi passa la crema, infine indossa il tuo accappatoio ed esci dalla doccia.

Se, quotidianamente, seguirai questi passaggi ti ritroverai una pelle bella e tonica.

Come si compone la tua beauty routine?

Ne segui una in particolare?

Sei costante oppure no?

Fai la doccia in maniera veloce e non hai tempo di prenderti cura di te?

Condividi la tua esperienza con noi!

Il corredino primaverile per bambini

La bella stagione finalmente si avvicina!

Dopo il freddo, la pioggia ed il vento di questi ultimi mesi la primavera sta sbocciando e, con essa, la voglia di cambiare… anche il guardaroba.

Anche i neonati o i bambini che hanno qualche mese o pochi anni necessitano di vestiti adeguati alle temperature più calde, e sullo shop online Pescatore Home ci sono tantissimi prodotti per il corredino dei bambini e delle bambine.

Per la primavera, infatti, è giusto utilizzare tessuti più leggeri rispetto a quelli invernali ma solo di giorno; la sera, ovviamente, è meglio vestire i bambini con capi più caldi.

Sul web non è facile trovare shop online che vendono prodotti di qualità a prezzi convenienti, invece Pescatore Home propone marche di elevata qualità a prezzi davvero competitivi.

È possibile trovare di tutto per creare un corredino completo, su Pescatore Home: si vendono tutine, completini spezzati, scarpine, cappellini ed anche copertine.

Le copertine, ad esempio, sono un vero e proprio ‘jolly’ perché sono utili per coprire i bambini quando fa freddo, ma non si ha modo di poter cambiare l’abbigliamento che indossano.

Inoltre, sul sito di Pescatore Home c’è la possibilità di pagare gli acquisti anche a rate; infatti, il sistema Pagantis permette una rateizzazione dell’importo totale dell’ordine, così da non dover pagare tutto e subito.

Il pagamento a rate è davvero una grande opportunità, poiché in questo modo si può andare incontro a chi ha necessità di acquistare prodotti utili ma non può pagare importi elevati subito.

In realtà non c’è un limite di prezzo o un minimo di spesa, Pagantis può essere utilizzato per qualsiasi importo.

Inoltre, i prodotti acquistati con il pagamento rateizzato fornito da Pagantis arrivano subito; cioè hanno le stesse tempistiche di spedizione di quelli acquistati con contrassegno, bonifico bancario o pagamento tramite carta di credito o debito.

È giusto fornire a qualunque genitore la possibilità di vestire il suo bambino con capi nuovi e belli, e grazie a Pagantis questo è possibile.

Non dimentichiamoci che è importante il guardaroba ma anche la biancheria per la culletta o il lettino; questo tipo di biancheria va cambiata spessissimo quando i bambini sono piccoli, altrimenti potrebbero formarsi polvere ed acari che genererebbero reazioni allergiche o, addirittura, sfoghi cutanei sulla pelle delicata dei bimbi.

Utilizzare tessuti di qualità, sia per quanto riguarda l’abbigliamento che la biancheria di lettino e culletta, è fondamentale soprattutto quando i bambini sono ancora molto piccoli.

Sono molti i bambini che, infatti, hanno crisi respiratorie o allergie causate da tessuti di bassa qualità; bisogna essere attenti e non fare indossare ai bambini roba scadente.

Mi raccomando, per i vostri bambini solo tessuti di qualità! Non bisogna pensare a risparmiare, altrimenti i bambini potrebbero essere danneggiati e questo non sarebbe affatto giusto.

Smart working: pro e contro

Nell’ultimo anno si è sentito parlare molto di smart working, detto anche lavoro agile.

La pandemia causata dalla diffusione, ancora in atto purtroppo, del Covid 19 ha visto molti lavoratori costretti a stare a casa e continuare a svolgere il proprio lavoro senza potersi recare in ufficio.

Lo smart working si può svolgere tranquillamente da casa, basta avere una connessione alla rete internet ed un personal computer come quelli in vendita sullo shop online Haxteel.eu.

Sul ‘lavoro agile’ vengono scritti molti articoli e le discussioni sono tante, c’è chi si dichiara assolutamente favorevole, chi decisamente contrario e chi rimane nel mezzo, sostenendo che la scelta migliore sia lavorare un po’ in smart working ed un po’ in presenza in ufficio.

Proviamo, quindi, ad esaminare i pro ed i contro dello smart working.

I lati positivi dello smart working, secondo chi lo fa, sono questi:

–         Evitare di perdere molto tempo della propria giornata nei mezzi pubblici o in macchina, per raggiungere il posto di lavoro. Un minor numero di viaggi e di movimenti delle persone, può contribuire ad abbassare l’inquinamento globale.

–         Utilizzo del bagno di casa propria. Si sa, i bagni condivisi, soprattutto negli uffici sono luoghi piuttosto sporchi, proprio perché utilizzati da più persone. Inoltre, condividere un posto estremamente intimo come un bagno, in periodo di pandemia, potrebbe essere molto pericoloso.

–         Essere più riposati, proprio perché quell’ora di viaggio per raggiungere l’ufficio e, viceversa, l’ora di viaggio per raggiungere la propria abitazione, può essere utilizzata per riposare così da essere più attivi e concentrati mentre si lavora.

–         Si mangia più sano, perché si può cucinare a casa propria. Quando si mangia in ufficio o si ha una pausa pranzo breve, si mangia sempre veloce e non in maniera corretta: i panini ed i tramezzini sono i pasti più gettonati.

I lati negativi dello smart working, secondo molti lavoratori, sono i seguenti:

–         Manca un confronto diretto con i colleghi, soprattutto se si lavora in contesti in cui la collaborazione è fondamentale; ovviamente, si possono anche fare delle riunioni tramite pc ma non è la stessa cosa di farle dal vivo.

–         Chi fa smart working ma ha altri componenti della famiglia che sono in casa ha difficoltà a lavorare bene. Questo è, soprattutto, un problema di chi è genitore: gestire i figli che fanno Didattica a distanza (DAD) e, allo stesso tempo, lavorare è faticoso. Chi deve fare il genitore ed il lavoratore nello stesso momento, ha difficoltà a svolgere il proprio lavoro come si deve, perché tende a distrarsi. Ovviamente, questo è un problema solo legato alla pandemia; altrimenti, chi lavora da casa ma non ha ‘elementi di disturbo’ svolge i suoi impegni come si deve.

C’è anche chi sostiene che una via di mezzo potrebbe essere la soluzione migliore, cioè: lavorare metà settimana in ufficio e metà settimana da casa, così da poter ottenere i benefici sia dello smart working che del lavoro in presenza.

Tu cosa ne pensi?

Meglio lo smart working, il lavoro da casa oppure fare metà uno e metà l’altro?

Gennaro Gattuso: l’allenatore del Napoli calcio

Quando si parla o si scrive di calcio si tende a focalizzarsi sempre sui calciatori perché, effettivamente, sono loro che scendono il campo e giocano la partita.

Ma chi sta dietro ai calciatori?

Chi li allena?

Chi decide quale sarà lo schema che devono seguire in campo?

Ovviamente, l’allenatore.

L’allenatore del Napoli calcio è il famosissimo Gennaro detto Rino, e detto anche ‘Ringhio’, Gattuso, clicca qui per saperne di più.

Gennaro Gattuso, nella sua lunga carriera calcistica, ha giocato in molte squadre importanti, quella più prestigiosa e famosa è stata il Milan, da lui definita sempre come una seconda famiglia. Con il Milan ha raggiunto traguardi importanti e prestigiosi, a Milano Gennaro Gattuso è cresciuto tanto sia come professionista che come uomo.

Ringhio, detto così perché quando si arrabbiava in campo sembrava quasi ringhiare, è un uomo dalle origini umili; è nato in Calabria, precisamente in una piccola cittadina di mare che si chiama Schiavonea di Corigliano Calabro, dove la sua famiglia vive ancora. Molti dei suoi ‘nemici’ in campo non capivano cosa dicesse quando, appunto, ‘ringhiava’; probabilmente, parlava in dialetto coriglianese così da non farsi comprendere. Ahahah!

Gennaro Gattuso è molto legato alla sua terra ed ai suoi abitanti, appena possibile torna lì con sua moglie ed i suoi figli, anche per stare accanto ai suoi genitori.

Per dimostrare l’amore verso Schiavone di Corigliano Calabro, Rino Gattuso ha aperto proprio lì un’azienda ittica per dare delle opportunità lavorative a molte delle persone disoccupate che abitano quel territorio dove, purtroppo, la possibilità di trovare un lavoro è davvero molto bassa.

In questo modo Gennaro Gattuso ha fatto del bene a tante famiglie in difficoltà, non intaccando la loro dignità facendo della carità, ma offrendo loro un lavoro.

L’azienda ittica non è l’unica opera di bene ha fatto per le persone della sua terra, Gennaro Gattuso ha anche creato una fondazione, ”Forza ragazzi”, per dare supporto agli adolescenti calabresi meno fortunati.

Da pochi anni Gennaro Gattuso si è avvicinato alla sua amata Calabria, visto che adesso lavora e vive in Campania allenando, appunto, il Napoli calcio.

Anche a Napoli è riuscito subito a farsi amare da tutti i tifosi partenopei, dai calciatori della squadra che allena ed anche dal presidente De Laurentiis.

Gennaro Gattuso allena il Napoli calcio con ‘anema e core’ e questo lo hanno capito tutti: non solo i tifosi ma anche chi lavora con lui. Inoltre, lo scorso maggio, tutto l’impegno messo nell’allenare la squadra partenopea è stato premiato con la vittoria della Coppa Italia proprio con la Juventus allenata, al tempo, da Maurizio Sarri che non è ben visto dal popolo napoletano.

Grazie a Gennaro Gattuso il Napoli calcio sta ottenendo delle importanti soddisfazioni.

Tutto ciò fa sì che Gennaro Gattuso sia amato dal popolo di Napoli.

In fondo i napoletani sono in grado di dare tanto affetto, ma lo danno solo a chi lo merita… e il grande Ringhio è riuscito a farsi amare anche da loro!

Stone Island solo capi alla moda

Stone Island è un brand molto popolare tra i giovani, che apprezzano particolarmente i capi di queste collezioni. In punto di forza delle felpe, dei giubbini e delle maglie Stone Island è l’eccellente qualità dei questi prodotti, frutto di un importante lavoro di ricerca e di sviluppo. I materiali impiegati per la realizzazione di questi capi e le linee scelte derivano da una riproduzione e interpretazione dei trend del momento. La collezione Stone Island felpe è ricca di suggerimenti e di proposte per qualsiasi occasione, anche per le avventure più estreme grazie a particolari metodologie di produzione che sfruttano la tecnica della laminatura dei materiali per garantire il perfetto isolamento del corpo dalle intemperie. anche i prodotti tecnici della linea Stone Island, però, si caratterizzano per un senso estetico superiore, frutto di una precisa scelta si stile.
Questa cura maniacale per i dettagli e i particolari, rende Stone Island un brand di primo piano nel mercato della moda giovane, anche grazie a una massiccia presenza online.Il segreto di Stone Island è racchiuso nella voglia di innovazione: i giubbini sono dei capi particolarmente pratici e funzionali, ma allo stesso tempo rispettano le mode e dettano nuove tendenze con soluzioni stilistiche alternative, non comuni, fuori dall’ordinario. Questa combinazione è il cuore del progetto Stone Island, brand in rapida ascesa, che fa però del web la sua principale cassa di risonanza.
Online, infatti, è possibile trovare una vastissima scelta di prodotti Stone Island a prezzi molto vantaggiosi: sconti, saldi, promozioni e offerte sono disponibili tutto l’anno per chi desidera fare proprio uno o più capi di questo brand tutto italiano.

La rete, infatti, è un immensa miniera di opportunità per chi ama lo shopping e lo stile: non mancano mai le possibilità d’acquisto al miglior prezzo per i capi Stone Island, che vengono venduti su numerosi siti di e-commerce sicuri e affidabili.
Naviga tra le pagine del catalogo Stone Island e individua il capo che meglio soddisfa la tua voglia di stile e di unicità: cerca poi sul web il negozio che preferisci e procedi all’acquisto.
Stone Island è una garanzia di affidabilità, di sicurezza e di qualità: ogni capo viene accuratamente controllato e verificato prima di essere venduto online e nei negozi, questo garantisce agli utenti di indossare sempre un prodotto di prima classe, unico nel suo genere, che non tradisce le aspettative.
che fai, non ne approfitti? Non esitare e cerca su internet il tuo capo Stone Island preferito!

Telefonia acquisti convenienti online

Avete bisogno di cambiare il vostro smartphone? Pensate di provare il nuovo iPhone ma volete risparmiare qualcosa rispetto al prezzo pieno di vendita? La risposta giusta per voi è “iPhone rigenerati”, una particolare categoria di prodotti che vi permetterà di avere il vostro nuovo iPhone in condizioni perfette, come nuovo, con uno sconto che potrebbe arrivare anche al 30 per cento rispetto al prezzo d’acquisto.

Ve lo posso garantire, non si tratta di millanteria ma è tutto frutto della mia esperienza personale. Anche io ho cercato di acquistare un nuovo smartphone e l’ho trovato grazie ad una veloce ricerca in Internet, in tutta sicurezza. Ovviamente ho preso qualche accorgimento come dovrebbe fare ogni consumatore consapevole. Innanzitutto spieghiamo cosa sono gli iPhone ricondizionati, o ricondizionati. Si tratta di prodotti acquistati e poi restituiti a causa o di un difetto estetico, di un guaio tecnico o di un problema nel software.

Il negozio, che sia fisico o online, che riceve il prodotto fallato verifica il problema, lo sistema e mette nuovamente in vendita l’iPhone ad un prezzo molto più basso rispetto al nuovo con una gatanzia a sua discrezione che può arrivare fino ad un anno dal vostro acquisto. Il processo non solo è assolutamente legale ma permette anche di aumentare le quote di mercato, non a caso Apple ha uno store online dove vende i suoi prodotti rigenerati, previa ovvia disponibilità. A questo punto non vi rimane altro da fare che cercare su Internet negozi online specializzati nella vendita di iPhone rigenerati.

Qui però entra in gioco la capacità del buon consumatore di sapersi orientare per evitare fregature. Il consiglio è quello di visionare il sito della Apple per verificare eventuali disponibilità. Altrimenti rivolgetevi ad altri negozi ricordando che gli store online mediamente hanno offerte più allettanti. Come detto lo sconto può arrivare fino al 30 per cento quindi diffidate di coloro che vi offrono riduzioni di prezzo che possono arrivare anche al 50-60 per cento. Nessuno regala niente. Inoltre prima di procedere all’acquisto cercate sempre in rete se esistono recensioni scritte da altri clienti sul negozio online che avete scelto per provvedere all’acquisto e guardatevi da coloro che hanno giudizi negativi. Se avete trovato l’offerta che fa per voi provvdete all’acquisto e godetevi il vostro nuovo iPhone rigenerato preso come nuovo ma ad un costo sensibilmente inferiore rispetto ad uno appena uscito dalla fabbrica.

La prossima meta per le tue vacanze

State ancora vagliando le possibili opzioni in attesa di scegliere la meta per le prossime vacanze estive? Avete pensato alle isole Canarie, autentico scrigno di sorprese situato nel bel mezzo dell’oceano Atlantico? Le Canarie sono amministrativamente legate alla Spagna, sebbene la loro posizione geografia suggerisca tutt’altro: l’arcipelago canario, infatti, dista soltanto poche centinaia di chilometri dalle coste del Marocco e gode di un clima tipicamente tropicale, con una differenza termica ridottissima tra estate ed inverno. La presenza di numerosi vulcani ha fortemente caratterizzato il territorio di queste isole, originando ampi spazi dominati da terra nera, roccia vulcanica e paesaggi lunari. Fra le più belle isole delle Canarie figura Gran Canaria, che a ragione è definita come il continente in miniatura. Chi cerca spazi selvaggi, relax ed una natura incontaminata, deve visitare assolutamente El Hierro e La Gomera, due isole nelle quali la mano dell’uomo non ha prodotto che pochissime variazioni nel corso dei secoli. A La Gomera spicca per bellezza Playa des Ingles, una splendida spiaggia di sabbia scura, un tempo frequentata da hyppie, oggi raggiunta da molti cultori del nudismo. El Hierro è famosa per l’alto numero di piscine naturali, create dalle rocce presenti nelle baie riparate e caratterizzate da acque turchesi e trasparenti. Un esempio sono le piscine de la Maceta, le cui acque sono meno fredde rispetto a quelle dell’oceano. Chi ha intenzione di sposare l’atmosfera fresca ed alternativa di La Palma, l’isola più giovanile delle Canarie, non può prescindere da una gita presso il cosiddetto Cubo de la Galga, una meravigliosa foresta tropicale che stacca nettamente dai paesaggi vulcanici che dominano gran parte delle altre isole. La Palma è un’isola verdeggiante, in parte occupata dal parco nazionale della Caldera de Taburiente, situato all’interno di un vulcano estinto e caratterizzato da un’enorme distesa di pini delle Canarie. Chi ama gli sport acquatici deve raggiungere Fuerteventura e le sue spiagge attrezzate: surf, windsurf e kitesurf sono le attività più gettonate. Nell’area protetta di Los Ajaches, a Lanzarote, spicca la spiaggia di Papagayo: rocce dalle forme arrotondate proteggono una baia di inenarrabile bellezza.

La pizza che bontà

Una passione per la pizza

La pizza, come è noto, è forse il piatto italiano più famoso e commercializzato al mondo.
E’ un piatto unico, buono con qualsiasi ingrediente e, a seconda dei casi, anche dietetico.
Rimane il fatto che la mia passione per la pizza è sconfinata e, come tutte le passioni, richiede che sia curata e soggetta a tutte quelle piccole attenzioni che possano permettermi un risultato culinario che fosse una bontà.
Ho quindi pensato che, per preparare una pizza eccellente, dovevo dotarmi anche degli utensili e degli accessori per raggiungere il mio obiettivo.
La più vasta scelta che io potessi desiderare quanto ad accessori e utensili per la cucina e in particolare per la preparazione della pizza, naturalmente l’ho trovata su internet, dove ogni giorno, o quasi, scopro qualcosa che mi manca e che rende la mia pizza del sabato sera una vera prelibatezza.

Cosa acquistare online per la preparazione della pizza
Tra gli utensili e anche gli elettrodomestici che ho trovato online, c’è prima di tutto l’impastatrice professionale fino a 5 kg.
Molto spesso ho degli ospiti e quindi avevo bisogno di un aiuto concreto che ho trovato in un modello potente di impastatrice, che fin’ora mi ha permesso di realizzare impasti non dissimili da quelli di un pizzaiolo professionista.
Ho anche comprato su internet una spianatoia dove stendere la pasta della pizza, in modo che rimanga ruvida abbastanza per catturare il sugo e assorbire il sapore degli ingredienti.
La pizza più buona però è quella cotta nel forno a legna quindi, avendo un bel giardino, non mi sono fatta certo mancare il mio personale “oggetto del desiderio”.
Proprio a questo proposito ho avuto bisogno di trovare delle pale da forno per la pizza, che mi permettessero un’infornata agevole e anche una presa della pizza cotta che mantenesse la sua forma e la fragranza integra.
Ho quindi acquistato un set di pale di vari materiali, tra cui preferisco quella in legno, in quanto sono a favore di quelli naturali.
Per le pizze di misura superiore invece ho preferito quella in alluminio, sulla quale scivolano meglio mentre vengono infornate.
In aggiunta mi è molto servita la spatola per pulire il piano lavoro e anche eventuali residui sulle varie pale.
Ho trovato molto comode le spatole per togliere la pizza dalla teglia senza danneggiarla e mantenendo la forma stessa del prodotto.
Immancabilmente ho voluto anche comprare una rotella che mi permettesse di tagliarla semza incorrere in ustioni o deformando la pizza stessa.
Insomma, online ho trovato tutto quello che mi serve e a prezzi migliori rispetto ai negozi specializzati che avevo visitato in precedenza. La mia pizza ora è apprezzata da parenti e amici ed è molto richiesta.

Siamo fedeli al nostro amico a quattro zampe

L’abbandono di un animale domestico come il proprio cane o gatto è un gesto sbagliato non solo per le conseguenze dirette che possono accadere all’animale stesso, il quale, trovandosi improvvisamente da solo, deve far fronte a problemi fino ad ora sconosciuti, ma è anche un’azione che espone altre persone ad un pericolo.
Il nostro compagno a quattro zampe, abbandonato, come spesso accade nei pressi di un parcheggio o ai margini di una strada, rappresenta un potenziale rischio per tutti gli utenti che vi transitano. Il disorientamento dell’animale che ha perduto il suo padrone è tale che sovente egli compie spostamenti casuali e imprevedibili, provocando incidenti anche gravi.L’abbandono di un cane in un parco pubblico apparentemente distante dalle strade non riduce il pericolo al povero animale o agli automobilisti, poiché esso può percorrere anche svariati chilometri e raggiungere facilmente infrastrutture viarie anche distanti. Inoltre, in preda ad un profondo stato di paura per la nuova e inaspettata condizione, il comportamento del cane può diventare aggressivo e rappresentare un potenziale pericolo anche per gli altri animali e persone che lo incontrano sulla loro via.

Per tutta la sofferenza che si origina nell’abbandono di un cane o di un gatto non vi è dunque giustificazione alcuna a tale gesto, il quale, è bene ricordarlo, è sempre punito penalmente.

Se sei un proprietario di un animale domestico e non hai la possibilità di occuparti di lui per un certo periodo, dovresti innanzi tutto rintracciare eventuali strutture apposite in grado di accogliere l’animale temporaneamente (pensioni per cani e gatti), ovvero chiedere un supporto a parenti o amici. In questo modo, il tuo amico a quattro zampe non subirebbe uno stress grave e, soprattutto, la sua incolumità e quella degli altri non sarebbe in pericolo.

Grazie a internet oggi è possibile rintracciare più facilmente e in modo estremamente rapido persone o associazioni impegnate a dare un supporto alle persone che hanno bisogno di affidare il proprio animale a qualcuno, anche definitivamente.

I social network rappresentano infatti una efficace rete di contatti, nella quale puoi individuare velocemente un potenziale nuovo padrone per il tuo animale, anche grazie alla possibilità di mostrare agevolmente delle fotografie.

Se hai a cuore il bene del tuo animale e quello degli altri, prima di compiere un gesto triste e drammatico per tutti, oltre che vietato dalla legge, rifletti sulle alternative oggi esistenti che sono sempre migliori dell’abbandono.

Al tuo ritorno non sarà contento soltanto il cane. Pensaci!