L’uncinetto che va di moda

Nella moda è così: assistiamo a continui revival che riportano alla luce tendenze appartenenti al passato le quali vengono riprese e rimodernate. Il ritorno al passato si traduce nel tentativo di dare nuova vita a capi o stili adattandoli ai gusti e alle esigenze dell’epoca attuale. 

Una delle tendenze che è tornata recentemente di moda è quella del crochet, l’uncinetto, ed in particolare dei costumi da bagno in crochet. L’uncinetto, infatti, è tornato sulle passerelle con un tocco fresco e giovane facendosi posto negli armadi di tantissime donne tra cui numerose celebrità. Non solo i costumi ma anche tutti gli accessori legati al beachwear sono stati rivisitati in chiave crochet (borse, cappelli, top e shorts). Ma cosa rende il crochet così accattivante?  Esistono numerosi brand che hanno deciso di investire sulla produzione di costumi in uncinetto come ad esempio Sand Bikini.

Una moda sostenibile e personalizzabile

La moda del crochet nasce e si diffonde negli anni ’70 a rappresentanza di uno stile interamente artigianale, si tratta di una tecnica antica tramandata di generazione in generazione.

I primi capi ad essere realizzati in crochet venivano associati alla cultura gipsy proprio per la loro natura hand made e per il fatto che la loro realizzazione fosse completamente sostenibile. Forse uno dei motivi che ha riportato in auge il crochet è proprio quest’ultimo: la sua sostenibilità. Un tema, quello della sostenibilità, che sta molto a cuore ai membri della nuova generazione e che è oggetto di dibattito in tutti i settori dell’economia, anche quello tessile e della moda. Infatti, produrre capi in crochet, consente di riciclare diversi tipi di tessuti derivati dagli scarti industriali ed incidere in maniera positiva sull’ambiente. 

Un secondo motivo che ha riportato alla ribalta l’uncinetto è la possibilità di creare da zero un capo personalizzandolo come più si preferisce potendo dare libero sfogo alla fantasia sia nella scelta dei modelli che dei colori; infine, la riscoperta delle arti manuali ha sicuramente creato un ponte tra le diverse generazioni aprendo un nuovo vincolo tra nonne e nipoti, ed il fatto che moltissime giovani si dedichino all’uncinetto rompe il clichè che sia un’attività da nonni. 

Moda crochet 2021: i costumi da bagno

I capi d’abbigliamento che sono stati investiti dal ritorno del crochet sono stati, in particolar modo, i costumi da bagno. La loro natura artigianale, inoltre, li rende altamente personalizzabili: è possibile realizzare sia bikini che monokini e scegliere liberamente colori e motivi; insomma, si può dare libero sfogo alla propria creatività. La possibilità di realizzare qualcosa di unico, che si differenzi dalla massa, e che si adatti al proprio corpo, è, sicuramente, il motivo che li ha resi interessanti agli occhi delle giovani donne di oggi.  

Se non potete fare affidamento sulle sagge mani di una nonna esperta in uncinetto, potete comunque realizzare il vostro bikini in casa; infatti, sul web si possono trovare tantissime guide con gli schemi per creare i modelli più disparati.

Oltre che per i motivi citati prima, la ribalta del crochet è dovuta anche alla complicità di numerose star ed influencer che hanno sfoggiato sui social il loro beachwear in uncinetto facendo sì che il trend si diffondesse molto più rapidamente. La knit-mania, quindi, ha contagiato proprio tutti e si è dimostrata un’interessante alternativa alle logiche del fast fashion.